Fascite necrotizzante: batterio …

I batteri responsabili d…

India: dodici mesi consecutivi s…

Poiché il virus della pol…

Dolore infiammatorio e neuropati…

Alcuni estratti provenien…

Ipertrigliceridemia: alla base u…

[caption id="attachment_8…

Artrite reumatoide: individuate …

Tre nuovi trattamenti far…

La neutropenia? Non "conta" più

L’abbassamento delle dife…

Parkinson: agenti contaminanti n…

Uno nuovo studio su gemel…

[2° comunicato EASD]Nuovi dati c…

48° Congresso EASD - Euro…

Il gene che controlla la durata …

Mutazioni nel gene per il…

Diagnosi psoriasi 'virtuale', pe…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Amigdala più estesa nei bambini ansiosi

I bambini ansiosi hanno centri cerebrali della paura piu’ estesi. A rivelarlo, un nuovo studio della Stanford University School of Medicine pubblicato sulla rivista Biological Psychiatry.


Secondo gli scienziati, alterazioni nello sviluppo dell’amigdala, un centro della paura chiave per il cervello, durante l’infanzia potrebbero aver avuto un’importante influenza nello sviluppo di problemi legati agli stati ansiosi. amigdalaGli scienziati hanno reclutato 76 bambini dai 7 ai 9 anni, eta’ in cui i tratti e i sintomi legati all’ansia possono essere identificati in modo molto attendibile.

I genitori dei bambini hanno completato le valutazioni volte a misurare i livelli di ansia dei bambini, e questi ultimi sono stati poi sottoposti a risonanza magnetica per imaging della struttura e funzionalita’ del cervello. Gli scienziati hanno trovato che i bambini con alti livelli di ansia avevano un volume piu’ esteso dell’amigdala e una maggiore connettivita’ con altre regioni cerebrali responsabili per l’attenzione e la percezione emotiva, rispetto ai bambini con bassi livelli di ansia.

La regione piu’ estesa era la parte basolaterale dell’amigdala, una subregione dell’amigdala implicata nell’apprendimento tramite paura e il trattamento delle informazioni legate alle emozioni.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x