Anoressia: possibile legame scop…

Nelle persone che soffron…

Perché il resveratrolo fa bene a…

Scienziati hanno scoperto…

La rigenerazione del midollo spi…

Concluso con successo un …

Diabete e insulina: il topo potr…

[caption id="attachment_9…

Diabete di tipo 2: scoperto lega…

Scoperta associazione tr…

Terapia genica per recuperare l'…

È ritenuta, a torto, la "…

Un nuovo test per diagnosticare …

[caption id="attachme…

ADUC: USA stanzia 4,5 mld per un…

NeoStem, con base nel New…

Poliomelite: la SIPPS invita a n…

Per la Società Italiana d…

Fibrillazione atriale: da ottobr…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

I Winds Of The Berlin Philharmonic In Concerto A Roma Per Le Cure Palliative Pediatriche

FONDAZIONE MARUZZA LEFEBVRE D’OVIDIO ONLUS PER LE CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE & ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA

Domenica 11 dicembre alle 19.30 – Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli

Per Le Cure Palliative Pediatriche

 

I Fiati della Berliner Philharmoniker, una delle più prestigiose orchestre sinfoniche al mondo, a Roma per uno straordinario concerto a sostegno della Fondazione Maruzza.

I “Winds of the Berlin Philarmonic”, torneranno nella Capitale dopo una lunga assenza, per un evento straordinario in favore della Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio Onlus che, da oltre 15 anni, è impegnata, a livello nazionale e internazionale, nella promozione e diffusione delle Cure Palliative Pediatriche perché siano riconosciute un diritto umano imprescindibile.fondazione_maruzzaL’intero ricavato del concerto, che si terrà nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica domenica 11 dicembre alle 19.30, sarà interamente devoluto alla Fondazione. L’iniziativa è condivisa con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, partner ufficiale dell’evento. La Fondazione Maruzza è impegnata nella sensibilizzazione e divulgazione delle cure palliative con una particolare attenzione a quelle dedicate ai bambini, nella ricerca di nuovi modelli assistenziali e nella formazione di medici, infermieri, psicologi e volontari previsti nel team di cure palliative pediatriche e ha contribuito alla definizione delle norme riguardanti l’area pediatrica contenute nella Legge sulle Cure Palliative (Legge 38/2010) che è tutt’ora presa a modello da molti altri Paesi del mondo.

I Winds of the Berlin Philharmonic, otto fiati più un contrabbasso riuniti dal Maestro Walter Seyfarth, si esibiranno sulle note dell’Ouverture del Fidelio di Beethoven, seguito dalla Serenata per fiati K 375 di Mozart, dall’ottetto di fiati in mi bemolle maggiore opera 103 di Beethoven e, nel finale, la Gran Partita KV 361 di Mozart, che fu definita, nella sua prima esecuzione nel marzo 1784, “musica splendida e sublime”.

Quando Silvia mi ha raccontato del progetto ne sono rimasto subito affascinato – ha dichiarato il Maestro Seyfarth, raccontando il suo primo incontro con Silvia Lefebvre D’Ovidio della Fondazione Maruzza – e mi sono ripromesso di portare a Roma l’Ensemble, i Fiati della Filarmonica di Berlino, con cui già in diverse occasioni abbiamo sposato eventi sociali suonando, ad esempio, per i rifugiati e negli ospedali.” Il concerto, fortemente voluto dalla Fondazione Maruzza “non è solo un evento di raccolta fondi, ma un messaggio di comunione tra la musica e la qualità della vita delle persone colpite da una patologia inguaribile”, ha dichiarato Silvia Lefebvre D’Ovidio, della Fondazione Maruzza. Ascoltare musica è uno strumento per conoscere meglio il mondo ma anche per cambiarlo, pensate a Beethoven – ha detto Michele dall’Ongaro, Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Ceciliaa quanto ci ha insegnato sulla fratellanza, sull’amore universale, sulla solidarietà, sulla parità dei diritti. Musica e impegno civile sono un binomio inossidabile.”

Il concerto dei Winds of the Berlin Philharmonic si terrà nell’unica data di domenica 11 dicembre, alle 19.30, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

E’ già possibile acquistare i biglietti presso Ticket One; per i posti della platea centrale, invece, contattare direttamente la Segreteria della Fondazione Maruzza al numero: 06 -3290609.

Sempre a Roma, il 16 novembre, la Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio inaugurerà il Terzo Congresso sulle Cure Palliative Pediatriche, il più importante su questo tema, che raccoglierà i delegati di più di 50 Paesi del mondo.

 

 

Le Cure Palliative rappresentano la migliore risposta alle esigenze dei bambini colpiti da una malattia che ancora oggi non può essere guarita: non a caso l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) le definisce come “l’attiva presa in carico globale del corpo, della mente e dello spirito del bambino e che comprende il supporto attivo alla famiglia”. 
In parole più semplici, hanno lo scopo di riuscire a garantire al bambino malato un’attenzione e un’assistenza specifica, adeguata alla sua età, assicurandogli una vita quanto più “normale” possibile. Sono molti, infatti, i bambini che si trovano ad affrontare lunghi periodi di malattia, che troppo spesso impediscono o limitano loro lo svolgimento di attività quotidiane come il gioco e la scuola. E’ proprio per questi motivi che uno degli obiettivi delle cure palliative è il ritorno a casa e il reinserimento sociale del bambino e della sua famiglia.

Alcuni numeri:

Nel Mondo:

  • 22 milioni il numero di bambini affetti da malattia inguaribile nel mondo e solo lo 01% ha accesso alle Cure Palliative
  • 01% di questi 22 milioni hanno accesso alle Cure Palliative

In Italia:

  • 35 mila i bambini(pari a 30 su 10.000 minori) con malattia inguaribile eleggibili alle cure palliative pediatriche (di cui meno del 20% con patologia oncologica).
  • 000 € al giorno il costo di un bambino ricoverato in ospedale in Italia; 1.000 € al mese il costo della presa in carico di un bambino da parte dei servizi di cure palliative seguito a domicilio o in Hospice pediatrico.

L’obiettivo delle cure palliative è dare dignità alla vita del malato inguaribile e garantirne la migliore qualità possibile, offrendo un punto di riferimento costante durante tutto il percorso di cura alle persone malate e alle loro famiglie” dichiara Silvia Lefebvre della Fondazione Maruzza e continua “In particolare le cure palliative pediatriche rappresentano oggi una necessità emergente nella nostra società. Una risposta a soluzioni che spesso appaiono inadeguate. Le cure palliative pediatriche essendo uniche e specifiche, richiedono competenza, organizzazione e risorse; diverse da quelle per gli adulti. Le cure palliative pediatriche devono diventare parte integrante del sistema sanitario e la Fondazione Maruzza lavora in questa direzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: