Cancro al pancreas: nuovo farmac…

Il trattamento combinato …

Medicina rigenerativa: dall'USA …

[caption id="attachment_6…

Tiroide: sei milioni di italiani…

Di notte si girano e rigi…

Malaria: scoperte mutazioni gene…

Scoperte le mutazioni gen…

Obesita' nei bambini e' patologi…

[caption id="attachment_7…

La rigenerazione del midollo spi…

Concluso con successo un …

Il meccanismo di sviluppo radica…

[caption id="attachment_7…

Allergie alimentari: crescono in…

Cresce l'Europa 'allergic…

Malattia di Parkinson: Messina s…

[caption id="attachm…

Il futuro del pancreas artificia…

-          Presentati i r…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La Neocorteccia

aree cerebrali

aree cerebrali

Le capacità (attitudini) cognitive che
sono caratteristica esclusiva dell’Homo Sapiens: il raziocinio, la coscienza ed il controllo emotivo.
La neocorteccia o isocorteccia rappresenta quella porzione di corteccia cerebrale con sviluppo filogenetico più recente. Nell’ uomo essa rappresenta circa il 90% della superficie cerebrale.


1. Citoarchitettonica


Composto da neuroni in sinapsi, viene schematicamente diviso in sei strati successivi, dal più superficiale al più interno:

1. Strato molecolare o plessiforme
2. Strato granulare esterno
3. Strato piramidale esterno
4. Strato granulare interno
5. Strato piramidale interno o strato ganglionare
6. Strato delle cellule fusiformi o strato multiforme

In base a questo schema architettonico, si può ulteriormente dividere la neocorteccia in corteccia omotipica e corteccia eterotipica: la prima presenta ben sviluppati i sei strati ed è considerata la sede anatomica di aree associative e aree sensoriali e motorie secondarie, mentre la seconda può avere il IV strato quasi assente (corteccia agranulare, si ritrova soprattutto nelle aree motorie primarie) o sovrasviluppato (corteccia granulare, si ritrova nelle aree sensoriali primarie).


2. Funzionalità

La neocorteccia è considerata la sede presunta delle funzioni di apprendimento, linguaggio e memoria, ovvero delle peculiarità rappresentate dallo sviluppo genetico avvenuto nel corso dell’evoluzione animale.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x