Cannabis (THC) in monoterapia no…

La cannabis non e' effica…

Le cellule responsabili della ma…

[caption id="attachme…

Pesticidi nelle falde freatiche:…

Messo a punto da un dotto…

L’'Italia guida il primo studio …

80 ricercatori da 11 nazi…

Disfagia: colpisce un italiano s…

Disagio nel deglutire, o …

Linfoma dell'orbita: si usano gl…

Un gruppo di ricercatori …

Tumore del polmone: un gene, se …

[caption id="attachment_7…

E se ci fosse anche un virus di…

[caption id="attachment_6…

Chiudere gli occhi aiuta la memo…

Chiudere gli occhi aument…

Ansia: nuove alternative di trat…

Ricercatori scoprono …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La Neocorteccia

aree cerebrali

aree cerebrali

Le capacità (attitudini) cognitive che
sono caratteristica esclusiva dell’Homo Sapiens: il raziocinio, la coscienza ed il controllo emotivo.
La neocorteccia o isocorteccia rappresenta quella porzione di corteccia cerebrale con sviluppo filogenetico più recente. Nell’ uomo essa rappresenta circa il 90% della superficie cerebrale.


1. Citoarchitettonica


Composto da neuroni in sinapsi, viene schematicamente diviso in sei strati successivi, dal più superficiale al più interno:

1. Strato molecolare o plessiforme
2. Strato granulare esterno
3. Strato piramidale esterno
4. Strato granulare interno
5. Strato piramidale interno o strato ganglionare
6. Strato delle cellule fusiformi o strato multiforme

In base a questo schema architettonico, si può ulteriormente dividere la neocorteccia in corteccia omotipica e corteccia eterotipica: la prima presenta ben sviluppati i sei strati ed è considerata la sede anatomica di aree associative e aree sensoriali e motorie secondarie, mentre la seconda può avere il IV strato quasi assente (corteccia agranulare, si ritrova soprattutto nelle aree motorie primarie) o sovrasviluppato (corteccia granulare, si ritrova nelle aree sensoriali primarie).


2. Funzionalità

La neocorteccia è considerata la sede presunta delle funzioni di apprendimento, linguaggio e memoria, ovvero delle peculiarità rappresentate dallo sviluppo genetico avvenuto nel corso dell’evoluzione animale.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi