La discriminante del gruppo sang…

[caption id="attachment_9…

Tumori neuroendocrini: si parla …

Silenziosi nell'80% dei c…

Il vaccino quadrivalente anti - …

Un ciclo di vaccinazion…

Corsi di Make Up anti cancro: pe…

Il cancro della cervice u…

Tumori del sangue: tre geni deci…

TP53, RUNX1 e ASXL1 son…

Fecondazione assistita e inferti…

[caption id="attachment_1…

Stanchezza cronica: sempre meno …

[caption id="attachment_8…

Tumori: scoperta proteina che at…

[caption id="attachment_6…

Potenziare il Pap-test abbinando…

Potenziare il Pap-test co…

Occhi a rischio disidratazione: …

In estate a mettere a ris…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Donne più vulnerabili allo sviluppo di tumori legati all’uso di tabacco

Tumore polmonare

Tumore polmonare

ESMO – European Society for Medical Oncology
[Lugano, 1/05/2009]
Secondo i risultati di due recenti studi presentati alla Conferenza multidisciplinare europea sull’oncologia toracica (EMCTO) in corso a Lugano, le donne risulterebbero più vulnerabili degli uomini agli effetti cancerogeni del fumo.

Un gruppo di ricercatori svizzeri ha analizzato 683 pazienti affetti da tumore polmonare riferiti al centro oncologico di San Gallo nel quinquennio 2000-2005: dallo studio è emerso che nelle pazienti donne il tumore si sviluppava a un’età molto più giovane rispetto agli uomini, a dispetto di un consumo di tabacco mediamente inferiore rispetto ai pazienti maschi.

“I risultati dello studio lasciano presumere che il sesso femminile abbia sviluppato una maggiore suscettibilità agli agenti cancerogeni del fumo”, ha commentato il Dr Martin Frueh, che presenta lo studio alla conferenza.

La Dr Enriqueta Felip dell’ospedale universitario Val d’Hebron di Barcellona, co-presidente della conferenza, evidenzia che questi risultati sostengono la ormai consolidata teoria che il fumo danneggia maggiormente le donne che non gli uomini.

“All’inizio del Novecento, il cancro era ancora una malattia rara nel genere femminile; a partire dagli anni Sessanta ha iniziato ad assumere proporzioni endemiche, per diventare infine la principale causa di mortalità tra le donne negli Stati Uniti”, ha commentato la Dr Felip.


“Il tumore polmonare non è per niente una malattia solo ed esclusivamente maschile; in generale però le donne sono più attente ad altre forme tumorali, primo tra tutti il tumore della mammella. Esistono numerosi studi caso-controllo tuttavia che evidenziano come le donne siano più vulnerabili degli uomini agli effetti cancerogeni del fumo”.

Notizie decisamente più positive arrivano invece da un altro studio presentato alla conferenza, che dimostra che le donne ottengono mediamente risultati migliori degli uomini in seguito all’intervento chirurgico per la rimozione della massa tumorale.

Un gruppo di ricercatori irlandesi, sotto la guida del Dr Bassel Al-Alao, ha studiato per un periodo di 10 anni 640 pazienti sottoposti a rimozione chirurgica del tumore polmonare non a piccole cellule: 239 pazienti erano donne.

I risultati sono stati sorprendenti: la sopravvivenza media dopo la chirurgia era di 2,1 anni per gli uomini e ben 4,7 anni per le donne.

In apertura di conferenza, Barbara Zolty dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha evidenziato l’importanza della prevenzione come arma privilegiata nella lotta contro il tumore al polmone.

All’iniziativa “Tobacco Free” dell’OMS è stata dedicata una lettura magistrale dal titolo “Mille secondi per mille vite”.

La Conferenza EMCTO è co-organizzata dall’Associazione europea di oncologia medica (ESMO), l’Associazione europea di radiologia e oncologia (ESTRO), l’Associazione europea di chirurgia toracica (ESTS) e l’Associazione europea di malattie respiratorie (ERS).

Per informazioni:

Ufficio stampa ESMO
Tel.: +41.91.973.19.07
Fax: +41.91.973.19.93
Mobile: +41.76.305.82.68
E-mail: media [AT] esmo.org
Web: www.esmo.org

European Society for Medical Oncology (ESMO)
L’Associazione europea di oncologia medica (ESMO) è la più importante organizzazione professionale a livello europeo per la promozione dell’oncologia medica, con una speciale attenzione all’affermazione della multidisciplinarietà nei trattamenti oncologici.

ESMO è una vera e propria comunità che raccoglie e riunisce tutti coloro che hanno come obiettivo primario la lotta contro il cancro, per favorire lo sviluppo della ricerca scientifica e garantire a tutti i pazienti pari accesso alle migliori cure disponibili.

ESMO sviluppa programmi educativi e formativi di altissimo livello, offrendo alla comunità oncologica una piattaforma internazionale per la diffusione dei risultati dei massimi studi scientifici. La rivista ufficiale ESMO, Annals of Oncology, è una delle più importanti pubblicazioni scientifiche a livello mondiale.

Riconosciuta come voce autorevole in tutti gli aspetti della lotta contro il cancro, l’Associazione ESMO si presenta come partner capace ed esperto per collaborazioni con organizzazioni nazionali e internazionali nonché istituzioni europee, in tutti i settori che riguardano la ricerca oncologica, la prevenzione, la diagnosi, il trattamento e la cura dei tumori.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!