Mitaplatino: nuova sfida anti-ca…

La molecola nasce dalla c…

Una soia GM ricca di Omega-3 aiu…

Un olio derivato dai semi…

Nuove scoperte per migliorare la…

[caption id="attachment_8…

Vasectomia, potrebbe aumentare r…

Gli uomini che hanno fatt…

SLA: dieta ad alto contenuto cal…

Una dieta ad alto contenu…

PSA e tumore alla prostata: occh…

Ogni anno in Italia si re…

Talassemia: il deferiprone si ri…

[caption id="attachment_9…

Scoperto legame tra rottura del …

Scienziati in Belgio, Pae…

Giornata mondiale del diabete

L'arteriopatia perife…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

ALZHEIMER, UN NUOVO TEST LO INDIVIDUA 9 VOLTE SU 10

Neurologi inglesi hanno individuato un test della memoria che consente di individuare i segni dell’Alzheimer nel 93% dei casi. Il metodo si chiama TYM ( ‘Test Your Memory’ )ed e’ due volte piu’ efficace dei precedenti strumenti utilizzati per verificare le capacita’ intellettive dei pazienti. L’efficacia del questionario e’ al centro di uno studio pubblicato sull’edizione online del British Medical Journal.

Bastano 5 minuti per misurare dieci abilita’ come copiare una frase, fare calcoli o testare la fluidita’ verbale e stabilire in 9 casi su 10 se si e’ in presenza di segnali di demenza precoce. Secondo i ricercatori inglesi, la semplicita’ e’ la forza di questo nuovo test cognitivo che puo’ essere eseguito dagli anziani in autonomia. ”Se le persone ottengono un punteggio basso – precisa Jeremy Brown, il neurologo che ha guidato il team di ricerca – potrebbero esserci anche altre cause, come dislessia o disturbi della vista, ma un medico che conosce i sintomi e’ in grado di riconoscerli”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x