Bambini esposti a violenza tra l…

I bambini esposti a viole…

Collagenasi di Clostridium histo…

È stata autorizzata anche…

Psoriasi: rischia l'insorgenza d…

Le persone affette da for…

Epilessia: qual'è nuovo approcci…

Gli scienziati della …

Abbott annuncia i risultati posi…

LO studio dimostra ch…

Morbo di Crohn: duecento mila it…

Sono 200 mila gli italian…

Fratture Vertebrali: meglio la c…

Le nuove evidenze clini…

Tumore fegato: molecola in grado…

[caption id="attachment_9…

Cellule tumorali evidenziate dal…

Effettuata per la prima v…

Alla scoperta del sistema immuni…

Un nuovo studio indica ch…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Distruggere i tumori senza anestesia nè chirurgia

Ecco come agisce l'ExAblate

Ecco come agisce l'ExAblate

Un apparecchio israeliano, che impiega ultrasuoni guidati da uno scanner, consente d’eliminare i tumori e in particolare i fibromi uterini, in maniera molto semplice.
Questo strumento di immagini per risonanza magnetica nucleare (IRM) abbinata agli ultrasuoni sta per rivoluzionare il trattamento dei fibromi uterini, che sono tumori benigni molto frequenti ma che ogni anno impongono d’intervenire su 70.000 donne in Francia.



La nuova tecnologia distrugge i fibromi senza bisogno d’anestesia, ne’ di ricovero in ospedale ne’ della chirurgia. Ed e’ in fase di valutazione per altre patologie, come le metastasi ossee, il cancro al seno, al fegato…

Per ora, l’apparecchio ExAblate e’ in dotazione solo al centro ospedaliero di Tours, ma ci sono trattative con l’Assistenza pubblica degli ospedali di Parigi che lo vorrebbero, considerati i buoni risultati.
Le pazienti arrivano la mattina, vengono leggermente sedate ma non perdono conoscenza, subiscono il trattamento, e il pomeriggio possono gia’ tornare a casa loro.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi