Zanzara tigre: i rischi della pu…

La fastidiosa zanzara tig…

Interpretare e guarire il dolore…

Annoni, Responsabile sc…

Ecocardiografia 3D riduce rischi…

[caption id="attachment_3…

Capelli bianchi: il segreto dell…

Uno dei segni più evident…

Via libera UE a biosimilare di i…

Colantuoni: “Il biosimila…

Cellule in 3D

Anche nella fisica ottica…

Molecola per annientare masse tu…

Due studiosi di Urbino ha…

Cancro: un gene difettoso peggio…

Alti livelli di ferro pos…

Sindrome metabolica: la prevenzi…

L'abitudine di fare una c…

Densità della mammella e inciden…

Il rischio di cancro alla…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Nuovo promettente farmaco per la cura dell’artrite reumatoide

cellula mastocita

cellula mastocita

Un nuovo farmaco per il trattamento dell’artrite reumatoide, ancora in sperimentazione, riduce l’infiammazione delle articolazioni nei casi più severi, con effetti collaterali leggeri o moderati dopo 12 settimane di trattamento.

Il farmaco, Masitinib (AB1010), un potente e selettivo inibitore della protein-chinasi c-KIT, ha appena terminato lo studio clinico di fase II, come riporta la rivista Arthritis Research and Therapy.


La molecola sembra bloccare l’attività dei mastociti, cellule immunitarie coinvolte nella comparsa e nella progressione dell’artrite reumatoide. Il trial multicentrico, randomizzato di Fase IIa, condotto in Francia, ha coinvolto 43 persone affette da artrite resistente ad altri trattamenti.

Il prossimo step prevede l’avvio di ulteriori sperimentazioni cliniche con un gruppo di controllo che assumerà un placebo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi