RIP e Medico di medicina general…

Si è svolto in Regione un…

Paracetamolo: l'FDA allerta su r…

L'Agenzia Usa dei farma…

La Società Scientifica di Epiles…

Bologna, 11 luglio 2012 -…

Meet The Company TEVA: oltre il …

Si inaugura il primo di u…

Lesioni muscolari: individuati g…

Un nuovo studio effettuat…

Studio sugli eritrociti falcifor…

[caption id="attachme…

Sindrome di Behcet: individuate …

Un nuovo studio pubbl…

Endometriosi esterna e adenomios…

[caption id="attachment_8…

Cancro alla prostata: efficace '…

Un fungo commestibile usa…

Cresce la raccolta di sangue al …

Oltre 16mila sacche d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Lo sport migliora la potenza e l’emivita dei globuli bianchi

L’esercizio fisico contrasta l’insorgenza di malattie cardiache e combatte l’insorgenza dei tumori: una nuova ricerca condotta da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ del Saarland in Homburg (Germania) dimostra che tutto dipende dal vigore che con lo sport ci guadagnano le singole cellule.

Lo studio, condotto da Ulrich Laufs, verra’ pubblicato sul prossimo numero di Circulation.



I ricercatori hanno analizzato i globuli bianchi di un gruppo di sportivi tedeschi che praticavano abitualmente esercizi di resistenza scoprendo che i telomeri dei loro globuli bianchi – ovvero le sequenze di Dna che proteggono le estremita’ dei cromosomi, e quindi l’integrita’ della cellula – erano piu’ lunghi. Ogni volta che una cellula si divide, spiegano i ricercatori, i telomeri si accorciano, e quando diventano troppo brevi la cellula smette di dividersi e muore. Telomeri piu’ lunghi significa quindi cellule piu’ in forma e dalla vita piu’ lunga: ‘Questo studio – conclude Ulrich Laufs, che ha guidato la ricerca – e’ la prova diretta di un effetto anti-age dell’esercizio fisico’

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi