Al via la campagna educazionale …

Eventi itineranti nelle p…

Gastroenterite: In Italia Colpit…

Il Rotavirus è la prima c…

Presso il Policlinico Ponte San …

Trattamento “high tech” p…

Dalle onde cerebrali si leggono …

[caption id="attachment_9…

Fibrosi cistica: nuova strategia…

Una recente ricerca pubbl…

I segreti della memoria "spazial…

Due nuove ricerche sui ra…

AIDS: trant'anni di lotta, ma c'…

Sono passati ormai quattr…

Pesce e overdose di mercurio

I ricercatori scoprono ch…

Medicina della riproduzione: stu…

Stress Ossidativo e Radic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Gli Omega 3 – antibatterici del cavo orale

Non solo effetti antinfiammatori, ma anche effetti antibatterici per gli acidi grassi omega-3. Questo secondo un nuovo studio dell’Università del Kentucky.

Ad avere quest’effetto benefico sarebbero sia gli acidi grassi di origine vegetale che animale (pesci) che agiscono da antibatterici per la salute del cavo orale.
Lo studio, pubblicato sulla rivista “Molecular Oral Microbiology”, evidenzia come gli omega-3 e in particolare i tipi EPA, DHA e ALA già a basse dosi abbiamo proprietà attive contro diversi agenti patogeni tra cui lo Streptococco mutans, la Candida albicans e la Porphyromonas gingivalis (che tra gli altri causa l’alitosi).

«A tutt’oggi, questo è il primo studio a dimostrare la significativa attività antibatterica degli acidi grassi omega-3 e i loro esteri contro gli agenti patogeni orali», hanno scritto il dr. Brad Huang e il dr. Jeff Ebersole del Center for Oral Health Research presso l’UK College of Dentistry.
Questo, ricordano gli scienziati, potrebbe essere un interessante nuovo impiego degli acidi grassi omega-3 già largamente riconosciuti per la loro attività benefica sulla salute

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!