Emergenza Ebola, la gestione dei…

i pediatri di sitip e sip…

Telefonino: per maggiori precauz…

Meglio prevenire. Sembra …

Fumo: livelli alti di Pcb nel sa…

Il Pcb aumenta gli effett…

Nati prematuri: il contatto dell…

Ancora meglio dei farmaci…

Due nuovi test per i tumori gast…

[caption id="attachment_2…

Tumori in età pediatrica: un bra…

Un braccialetto contr…

Giornata contro la violenza sull…

La Società Italiana della…

Atassia di Friedrich, al via spe…

Parere favorevole dell’AI…

Ormone 'dimagrante' risiede nel …

Il cuore è il primo musco…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Gli Omega 3 – antibatterici del cavo orale

Non solo effetti antinfiammatori, ma anche effetti antibatterici per gli acidi grassi omega-3. Questo secondo un nuovo studio dell’Università del Kentucky.

Ad avere quest’effetto benefico sarebbero sia gli acidi grassi di origine vegetale che animale (pesci) che agiscono da antibatterici per la salute del cavo orale.
Lo studio, pubblicato sulla rivista “Molecular Oral Microbiology”, evidenzia come gli omega-3 e in particolare i tipi EPA, DHA e ALA già a basse dosi abbiamo proprietà attive contro diversi agenti patogeni tra cui lo Streptococco mutans, la Candida albicans e la Porphyromonas gingivalis (che tra gli altri causa l’alitosi).

«A tutt’oggi, questo è il primo studio a dimostrare la significativa attività antibatterica degli acidi grassi omega-3 e i loro esteri contro gli agenti patogeni orali», hanno scritto il dr. Brad Huang e il dr. Jeff Ebersole del Center for Oral Health Research presso l’UK College of Dentistry.
Questo, ricordano gli scienziati, potrebbe essere un interessante nuovo impiego degli acidi grassi omega-3 già largamente riconosciuti per la loro attività benefica sulla salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi