Ora la Farmacia dei servizi è pi…

Le linee di intervento us…

L'insonnia ed il suo volto

L'insonnia ha un impa…

Telewellness: un progetto iHealt…

L’uomo al centro della te…

Due cuori che battono all'unison…

[caption id="attachme…

Cervello: il magazzino della mem…

Scienziati della Universi…

Bibite dolcificate: a rischio de…

Bere troppe bibite dolcif…

Nuove frontiere di intervento co…

Venerdì 20 marzo esperti …

Morte neuronale: il ruolo crucia…

La comprensione del ruolo…

Cancro: individuarlo sfruttando …

Il cancro potrebbe esse…

La chiave del dimagrimento è nel…

[caption id="attachment_2…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Gli Omega 3 – antibatterici del cavo orale

Non solo effetti antinfiammatori, ma anche effetti antibatterici per gli acidi grassi omega-3. Questo secondo un nuovo studio dell’Università del Kentucky.

Ad avere quest’effetto benefico sarebbero sia gli acidi grassi di origine vegetale che animale (pesci) che agiscono da antibatterici per la salute del cavo orale.
Lo studio, pubblicato sulla rivista “Molecular Oral Microbiology”, evidenzia come gli omega-3 e in particolare i tipi EPA, DHA e ALA già a basse dosi abbiamo proprietà attive contro diversi agenti patogeni tra cui lo Streptococco mutans, la Candida albicans e la Porphyromonas gingivalis (che tra gli altri causa l’alitosi).

«A tutt’oggi, questo è il primo studio a dimostrare la significativa attività antibatterica degli acidi grassi omega-3 e i loro esteri contro gli agenti patogeni orali», hanno scritto il dr. Brad Huang e il dr. Jeff Ebersole del Center for Oral Health Research presso l’UK College of Dentistry.
Questo, ricordano gli scienziati, potrebbe essere un interessante nuovo impiego degli acidi grassi omega-3 già largamente riconosciuti per la loro attività benefica sulla salute

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi