La sport-terapia per i mielolesi…

Al Centro Spinale Riabili…

Arriva la checklist per il dolor…

Presentati in questi gior…

Sindrome di Perlman: trovato gen…

E' stato scovato il gene …

Boehringer Ingelheim ha sottomes…

• La prima sottomiss…

Fumo: vizio, dipendenza e deside…

[caption id="attachment_7…

Svelato il mistero dell'adenina …

[caption id="attachment_1…

Proterozoico "ossigenato" da un …

[caption id="attachment_7…

Botox, spesso motivo di depressi…

Lo studio dell'Universi…

Malattia autoimmune: equipe di s…

Un importante risultato d…

I farmacisti in prima fila per r…

Presentato a Roma “Sicure…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Botox viene approvato per la cura dell’incontinenza

Il Botox potrebbe essere presto impiegato contro l’incontinenza.incontinenza_botox La Food ad Drug Administration (Fda) ha approvato l’uso di questo prodotto, molto noto nel campo della medicina estetica, nel trattamento della vescica iperattiva di adulti che non rispondono ai tradizionali farmaci anticolinergici. La vescica iperattiva e’ una condizione in cui quest’organo si contrae troppo spesso o senza calore: i sintomi includono incontinenza urinaria, sensazione di impellente e improvviso bisogno di urinare e frequente minzione.


Quando il Botox e’ iniettato nel muscolo della vescica, causa un suo rilassamento, incrementando la sua capacita’ e riducendo gli episodi di incontinenza urinaria. L’iniezione avviene mediante cistoscopia, procedura che permette al medico di visualizzare la parte interna della vescica mentre la sostanza viene somministrata. I test clinici hanno mostrato che il Botox era sicuro e i 1.105 pazienti hanno visti ridotti i loro episodi di incontinenza da 1,6 a 1,9 volte dopo 12 settimane di trattamento.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi