Medicina rigenerativa: rielabora…

L'ingegneria tissutal…

Melanoma: il gene dei "rossi" ne…

Il pigmento della pel…

Il Market Access diventa “full o…

Dall’unione delle specifi…

Boehringer Ingelheim ha presenta…

Inoltrata alle autorità e…

La SIPPS lancia l’allarme: con i…

La Società Italiana di Pe…

Scoperto il punto debole delle c…

LE CELLULE tumorali hanno…

Neuroprotesi che rende "palpabil…

Una schiera di elettrodi …

Nuova tecnica fatta di nanoparti…

[caption id="attachment_8…

Bere caffè potrebbe avere incide…

Bere diverse tazze di caf…

Farmaci al domicilio del pazient…

Posizione comune di FOFI …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Corsa e movimento analoghi non alimentano rischi osteoartrite o sostituzione dell’anca

La corsa, anche su lunghe distanze, non aumenta il rischio di osteoartrite o sostituzione dell’anca.osteoartrite Lo afferma uno studio dell’universita’ di Berkeley pubblicato dalla rivista Medicine and Science in Sport and Exercise, secondo cui anzi il rischio di queste patologie diminuisce rispetto a chi non pratica sport.


La ricerca ha coinvolto 75mila corridori seguiti in media per sette anni, periodo in cui 2004 di questi hanno sviluppato l’osteoartrite e 259 hanno avuto bisogno di una sostituzione dell’anca. I ricercatori hanno confrontato questi numeri con quelli di 15mila persone che invece di correre camminavano, trovando che il rischio di osteoartrite era del 15 per cento piu’ basso per i corridori, con quello di sostituzione minore del 35 per cento: “Uno dei fattori alla base di questo effetto – spiegano gli autori – e’ il fatto che chi corre in genere ha un indice di massa corporea piu’ basso” .

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x