Sindrome di Beckwith-Wiedemann: …

Luce sui meccanismi alla …

Proteine: il percorso che le por…

Identificato un percorso…

Quattromila composti chimici nel…

Il database è accessibile…

Il rame per combattere le infezi…

Alcuni ricercatori nel Re…

Cellule staminali: scoperta una …

Le cellule staminali potr…

Test farmaci antimicrobici ideal…

[caption id="attachme…

Terapia ormonale sostitutiva, pr…

La terapia ormonale s…

Euromelanoma Day 2011: lunedi' 1…

Le donne sopravvivono meg…

Trapianto di reni: migliori gli …

Rispetto a lunghe e frequ…

Per le malattie coronariche pros…

Nei pazienti colpiti da i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infarto: il 50% di probabilità in più nei soggetti sieropositivi

Le persone con Hiv hanno il 50% di probabilita’ in piu’ di avere un attacco di cuore. cuore_eventi_cardiovascolarLo afferma uno studio pubblicato dalla rivista ‘JAMA Internal Medicine’, secondo cui la ragione potrebbe essere una combinazione degli effetti del virus e di quelli dei farmaci per combatterlo. I ricercatori dell’universita’ di Pittsburgh hanno esaminato piu’ di 82mila veterani, quasi tutti uomini, un terzo dei quali infettato dal virus, seguendoli in media per sei anni.


Nel periodo di studio 871 soggetti hanno avuto un attacco cardiaco, di cui 176 fatali. Dai dati e’ emerso che il rischio e’ maggiore per chi e’ sieropositivo, e aumenta con l’eta’: “Una volta esclusi tutti gli altri fattori di rischio – spiegano gli autori – la probabilita’ e’ risultata maggiore del 48%. Questo implica che chi ha il virus dovrebbe tenere sotto controllo i fattori di rischio cardiovascolare” .

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x