Verso un test delle urine per st…

[caption id="attachment_7…

HIV: 14 basi in meno in una spec…

[caption id="attachme…

Menisco: non necessaria chirurgi…

La chirurgia non e' una …

Telethon: scoperto nuovo gene as…

Identificato il gene resp…

Epstein-Barr e Sclerosi multipla…

Uno studio della Fondaz…

Da cellule adulte a staminali: c…

[caption id="attachment_6…

Malattia di Huntington: individu…

[caption id="attachme…

Sindrome metabolica: frutta secc…

Le noci e altri tipi di f…

Prosegue il dibattito sulle tema…

All’XI International Bien…

Remunerazione delle farmacie: la…

Roma, 16 gennaio 2013 – “…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infarto: il 50% di probabilità in più nei soggetti sieropositivi

Le persone con Hiv hanno il 50% di probabilita’ in piu’ di avere un attacco di cuore. cuore_eventi_cardiovascolarLo afferma uno studio pubblicato dalla rivista ‘JAMA Internal Medicine’, secondo cui la ragione potrebbe essere una combinazione degli effetti del virus e di quelli dei farmaci per combatterlo. I ricercatori dell’universita’ di Pittsburgh hanno esaminato piu’ di 82mila veterani, quasi tutti uomini, un terzo dei quali infettato dal virus, seguendoli in media per sei anni.


Nel periodo di studio 871 soggetti hanno avuto un attacco cardiaco, di cui 176 fatali. Dai dati e’ emerso che il rischio e’ maggiore per chi e’ sieropositivo, e aumenta con l’eta’: “Una volta esclusi tutti gli altri fattori di rischio – spiegano gli autori – la probabilita’ e’ risultata maggiore del 48%. Questo implica che chi ha il virus dovrebbe tenere sotto controllo i fattori di rischio cardiovascolare” .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi