Tumori: una proteina in grado di…

Il corpo possiede una sor…

Tumore al seno: una donna su cin…

Forse è la paura inco…

AIFA istituisce gruppo di lavoro…

Il direttore generale del…

Nuovi dati su nintedanib ne dimo…

• Risultati ad int…

NASCE LA COMMUNITY DEGLI #HYPOHE…

Milano, 14 novembre 2016 …

Neuromodulazione, trattamento ch…

36° CONGRESSO NAZIONALE L…

Fecondazione assistita: sdraiate…

Dopo un'inseminazione art…

Il costo energetico del sistema …

[caption id="attachment_8…

Una lipoproteina, 'grassa' nemic…

[caption id="attachment_5…

Vitamina C: si dimostra in grado…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rapamicina: ecco come rallenta la crescita delle cellule maligne


Scienziati dell’Universita’ di Montreal hanno scoperto un nuovo meccanismo molecolare in grado di rallentare il progresso di alcuni tipi di cancro e di malattie legate a crescita anomala.rapamicin Come si legge sulla rivista Cell, gli studiosi hanno spiegato in che modo il farmaco anti-cancro rapamicina rallenta e previene la divisione cellulare. “Le cellule, normalmente, ‘monitorano’ la disponibilita’ di nutrienti e regolano la loro crescita e divisione di conseguenza.

Un indicatore chiave di questi nutrienti e’ una proteina bersaglio della rapamicina (TOR), ma non sappiamo come i segnali che derivano da questa proteina incidano sulla crescita”, ha spiegato Stephen Michnick, autore dello studio. “Ora, siamo stati in grado di scoprire che la TOR si aggancia a un circuito che controlla la fine della divisione cellulare e che a sua volta modula il messaggio di RNA che codifica per un regolatore chiave del ciclo cellulare, chiamato B-ciclina”, ha concluso.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi