Alzheimer: scoperto un legame co…

Nuovi passi avanti nella …

Scoperta l'azione riparatrice de…

[caption id="attachment_7…

[Telethon]Cocktail di farmaci ef…

[caption id="attachment_7…

I farmacisti italiani augurano b…

Roma 29 aprile 2013.  “ A…

Convulsioni dovute ad anestetici…

Una nuova ricerca ha iden…

Soia e Tofu amici della vita ses…

I vegetariani lo fanno me…

Tromboembolismo in pazienti in c…

Semuloparina, molecola …

Iniezione di ozono per alleviare…

Una singola iniezione di …

Oggetti che cadono: nuovo studio…

Se pensavate che fosse fa…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: nei casi ereditari si ritrova una proteina specifica


Scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno misurato una significativa differenza fra i cervelli di pazienti con una forma ereditaria di Alzheimer e quelli dei membri in salute della famiglia che non sono portatori della malattia.alzheimer Come si legge sulla rivista ‘Science Translational Medicine’, gli scienziati hanno scoperto che i partecipanti allo studio con mutazioni genetiche che causano la comparsa di sintomi precoci della malattia avevano circa il 20 per cento in piu’ di una specifica forma di proteina beta amiloide, la beta amiloide 42, rispetto agli altri membri ella famiglia che non avevano la mutazione. “I risultati suggeriscono che dovremmo concentrarci sulla proteina beta amiloide 42, con i farmaci per l’Alzheimer”, ha commentato Randall Bateman, fra gli autori dello studio.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x