Il segreto della bravura in mate…

Il segreto della bravura …

Non e' il virus XMRV legato alla…

[caption id="attachment_1…

MALATTIA DI CROHN, ARRIVA L’APPR…

La nuova terapia è stata …

Trichomonas vaginalis: il nesso …

Il microrganismo favorire…

Neuroni per orientarsi in ambien…

Un gruppo di cellule …

Astrociti: l'inaspettato potente…

Questo tipo di cellula mo…

Trapianto utero: tra due anni ci…

[caption id="attachme…

Approvazione europea per linagli…

La Commissione Europea ha…

ICTUS: studi americani rivelano …

[caption id="attachment_7…

Autismo: broccoli, cavolfiori e …

Gli scienziati scoprono c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Alzheimer: nei casi ereditari si ritrova una proteina specifica


Scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno misurato una significativa differenza fra i cervelli di pazienti con una forma ereditaria di Alzheimer e quelli dei membri in salute della famiglia che non sono portatori della malattia.alzheimer Come si legge sulla rivista ‘Science Translational Medicine’, gli scienziati hanno scoperto che i partecipanti allo studio con mutazioni genetiche che causano la comparsa di sintomi precoci della malattia avevano circa il 20 per cento in piu’ di una specifica forma di proteina beta amiloide, la beta amiloide 42, rispetto agli altri membri ella famiglia che non avevano la mutazione. “I risultati suggeriscono che dovremmo concentrarci sulla proteina beta amiloide 42, con i farmaci per l’Alzheimer”, ha commentato Randall Bateman, fra gli autori dello studio.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x