Differenza genica tra uomo e cav…

Due importanti caratteris…

Crisi ipoglicemiche: sei settima…

Un programma di correzion…

Ictus al femminile: come preveni…

L’American Heart Associat…

Malaria: l'azione diretta su lar…

Colpire i siti di ri…

Vita sessuale meno dolorosa in m…

Il dolore da rapporto ses…

Scompenso cardiaco grave: l’alte…

[caption id="attachme…

Il ruolo dei prioni nella memori…

Le proteine prioniche, no…

Dal 29 novembre al primo dicembr…

Il numero uno della Socie…

Mele: i pediatri vigilano sull'a…

A Roma il 16 Febbraio 201…

Tumori: il gioco chiave delle be…

Non solo predisposizione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Il fumo in India miete 1,5 milioni di persone l’anno

Il fumo in India uccidera’ 1,5 milioni di persone l’anno entro il 2020 se non verranno messe in atto strategie per limitare la diffusione delle sigarette nel paese.


Lo afferma un rapporto della ong International Tobacco Control Project secondo cui il paese ha ormai 275 milioni di fumatori.  Nel paese asiatico, spiegano gli esperti nel documento, meta’ dei tumori maschili e un quarto di quelli femminili sono dovuti alle sigarette, che sono anche la causa principale di problemi cardiaci e ai polmoni.

“Il problema richiede attenzione – si legge nel rapporto – nel 2020 il consumo di tabacco fara’ 1,5 milioni di morti l’anno, mentre nel mondo il numero delle morti annuali crescera’ da 6 a 8 milioni di persone secondo l’Oms”. Lo studio e’ stato condotto con interviste a 8mila utilizzatori di prodotti da tabacco e 2400 non fumatori in quattro stati indiani.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!