Diagnosi e cure migliori riducon…

[caption id="attachment_1…

Neuregulin-1 è un gene chiave pe…

[caption id="attachme…

La caffeina aiuta il cervello ad…

Una piccola dose di caffe…

INCONTRO CON I NUOVI TITOLARI: …

Un incontro specifico per…

Scoperta molecola che rende più …

Gli scienziati, ‘blocca…

MSD Animal Health e Weforest per…

La tecnologia eco-friendl…

La capacità dei batteri di sopra…

Sopravvivere agli antibio…

Epatite C: ci sono le cure, ma h…

La Francia guida il front…

Da cellule epidermiche a cartila…

Il risultato apre la stra…

Le uova a protezione degli occhi

Sembra strano ma sembr…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dopo i 35 anni gestazione con meno rischi di malformazioni fetali

Le donne che partoriscono a piu’ di 35 anni hanno un rischio minore di avere figli con anomalie congenite. A dirlo, un nuovo studio che sara’ presentato durante il Pregnancy Meeting della Society for Maternal-Fetal Medicine, condotto da ricercatori della Washington University in St. Louis School of Medicine.


Gli scienziati hanno riportato che donne con almeno 35 anni hanno una ridotto rischio di avere bambini con importanti malformazioni congenite, al netto di anomalie cromosomiche. Tradizionalmente, le donne con oltre 35 anni hanno una maggiore probabilita’ di avere bambini con anomalie cromosomiche, come quelle che portano alla sindrome di Down.  Tuttavia, ci sono poche informazioni circa l’associazione fra eta’ materna e rischio di malformazioni congenite, come quelle in diverse parti del corpo oppure a cuore, cervello, reni, ossa o intestino. Nella nuova ricerca, condotta su oltre 76mila donne, gli scienziati hanno scoperto che le donne ultra-trentacinquenni hanno il 40 per cento in meno di rischio di avere un bambino con importanti malformazioni congenite, soprattutto nel cervello, nei reni e nelle pareti addominali. .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi