Ossigeno inibisce la capacità ri…

Il gas presente nell’aria…

Alitosi: 90 percento dei casi da…

Sfatato mito: il 90% dei …

Dolore cronico: scoperte due mol…

Un gruppo di ricercatori …

Ratto robot con i baffi dà nuovo…

[caption id="attachment_1…

La memoria delle cellule del sis…

Anche le cellule del sist…

Aids: vaccino preventivo accumul…

Lo studio ha dimostrato u…

I neuroni spesso vivono più a lu…

l trapianto dei precursor…

Cardiopatie: "naso" elettronico …

Un naso elettronico in g…

I benefici dei raggi UV contro l…

Più amiche che nemich…

SItI e Sanofi Pasteur MSD: partn…

Due giorni di formazione …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Infiammazioni intestinali: più frequenti negli adulti se da bambini non hanno ricevuto gli anticorpi del latte materno

Non ricevere un tipo di anticorpo derivato dal latte materno potrebbe portare a sviluppare una ridotta protezione contro l’infiammazione intestinale durante l’eta’ adulta.


Almeno questo e’ cio’ che ha scoperto, sui topi, un gruppo di studiosi della University of Kentucky, a quanto si legge nello studio pubblicato su Pnas. cellule_intestinoPrecedenti studi hanno svelato che gli anticorpi SIgA, derivati dal latte materno, possono influenzare la composizione dei batteri intestinali dei lattanti, conferendo protezione immunitaria all’inizio della vita.

Ora, gli scienziati riportano che la precoce esposizione dei topi neonati al SIgA nel latte materno e’ stata associata con un aumento della protezione contro batteri come il patogeno opportunistico Ochrobactrum anthropi, che puo’ causare shock settico. Inoltre, i topi privati di SIgA durante il periodo neonatale mostravano una composizione dei microbi intestinali alterata e un alterato pattern di espressione genica piu’ tardi nella vita.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x