Il gene mutato in grado di auto-…

[caption id="attachment_8…

Lavoro notturno: e nel corpo si …

Il lavoro notturno getta …

Arte e Pelle, una mostra nel 'Te…

Al Policlinico di Milano …

La soglia del dolore scandita da…

[caption id="attachment_…

Diabete: lenti a contatto cangia…

Per molti diabietici l'un…

Ferite difficili: sostituti cuta…

Incoraggianti prospettive…

Epatite C: Italia tra i paesi co…

L'Italia risulta fra i Pa…

Malattia di Fabry: la bioinforma…

La terapia è ancora in fa…

Allergie: la febbre da fieno è l…

Le allergie stagionali po…

Procreazione: il Censis comunica…

Tra le questioni di bioet…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HPV: i disinfettanti “da ospedale” non sono in grado di sterilizzare dal virus

I disinfettanti comunemente commercializzati ed utilizzati anche nelle sedi ospedaliere non sono in grado di uccidere il papillomavirus umano (Hpv).


Un dato che evidenzia la necessita’ di strategia alternative per contrastare la trasmissione non sessuale del virus. “Poiche’ e’ difficile produrre particelle infettate dall’Hpv per la ricerca, si sa ancora poco circa la vulnerabilita’ del virus ai disinfettanti”, ha spiegato Crai Meyers del Penn State College of Medicine, responsabile dello studio. Meyers ha collaborato con Richard Robison, esperto di disinfettanti microbici della Brigham Young University.  La coppia di ricercatori ha lavorato sull’Hpv16, ceppo specifico responsabile di piu’ del sessanta per cento di tutti i tumori associati all’Hpv, e su undici disinfettanti comuni.

Dai risultati e’ emerso che i disinfettanti disponibili – inclusi quelli chimici utilizzati dai medici per sterilizzare siti e strumenti – non fanno nulla per prevenire la diffusione del papillomavirus. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi