Innovazione in campo nutrizional…

Il test genetico e l’inte…

Diabete: quali sono i legami con…

Ci sarebbe un legame tra …

Arriva il contraccettivo dei cin…

[caption id="attachment_8…

Il meccanismo che decide la fine…

I ricercatori del Sanford…

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Il colore dei capelli 'estratto'…

E' possibile grazie all'i…

Il Consiglio di Stato conferma c…

Roma, 11 marzo 2013 - “Fa…

Cervello: la precarietà della ma…

L'instabilita' della …

Quando il dentista è in vacanza …

Dal dottor Marco Turc…

Scoprire e trattare l’intolleran…

Milano, 16 dicembre 2013 …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

HPV: i disinfettanti “da ospedale” non sono in grado di sterilizzare dal virus

I disinfettanti comunemente commercializzati ed utilizzati anche nelle sedi ospedaliere non sono in grado di uccidere il papillomavirus umano (Hpv).


Un dato che evidenzia la necessita’ di strategia alternative per contrastare la trasmissione non sessuale del virus. “Poiche’ e’ difficile produrre particelle infettate dall’Hpv per la ricerca, si sa ancora poco circa la vulnerabilita’ del virus ai disinfettanti”, ha spiegato Crai Meyers del Penn State College of Medicine, responsabile dello studio. Meyers ha collaborato con Richard Robison, esperto di disinfettanti microbici della Brigham Young University.  La coppia di ricercatori ha lavorato sull’Hpv16, ceppo specifico responsabile di piu’ del sessanta per cento di tutti i tumori associati all’Hpv, e su undici disinfettanti comuni.

Dai risultati e’ emerso che i disinfettanti disponibili – inclusi quelli chimici utilizzati dai medici per sterilizzare siti e strumenti – non fanno nulla per prevenire la diffusione del papillomavirus. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Antimicrobial Chemotherapy.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!