Quando correre fa anche del bene

Migliaia di atleti per vi…

Alcol e fumo aumentano di venti …

La combinazione tra fumar…

Noduli tiroidei: Nuova classific…

Stabilire una classificaz…

Cheratocono, la malattia dell'oc…

Colpisce ogni anno circa …

Tumore al cervello: scoperta la …

[caption id="attachment_1…

29 OTTOBRE 2012 VIII GIORNATA MO…

 Allarme ictus - incremen…

Artrite reumatoide: presentato u…

Sono stati presentati a L…

Degenerazione maculare: il fumo …

[caption id="attachment_5…

Invecchiamento: studio comprova …

Un nuovo studio condotto …

Meningite: l'OK dell'Europa al p…

La Commissione Europea ha…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Trapianto valvola aortica senza sutura, prima volta al S. Raffaele

Si impianta senza punti di sutura, con una procedura di fissaggio di 10 minuti rispetti ai normali 30-40.


La valvola sutureless è stata impiantata al San Raffaele di Milano per la prima volta dall’équipe guidata da Stefano Moriggia dell’Unità di Cardiochirurgia diretta dal professor Ottavio Alfieri su un paziente di 74 anni affetto da stenosi aortica severa.
La valvola può essere impiantata nei pazienti di età maggiore o pari a 65 anni, affetti da stenosi o da steno-insufficienza della valvola aortica. La malattia cardiaca valvolare acquisita è oggi la più comune nel mondo occidentale e la sua insorgenza aumenta con l’invecchiamento della popolazione. La prognosi dei pazienti affetti da stenosi aortica sintomatica grave è poco favorevole: se il paziente non viene sottoposto a trattamento subito dopo l’insorgenza dei sintomi, la sopravvivenza media è breve – spesso si tratta solo di 2 o 3 anni.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi