Da Salmoiraghi & Viganò il check…

Su www.salmoiraghievigano…

Diagnosi precoce per i bambini d…

I bambini a rischio, ossi…

Tumore del pancreas: la terapia …

In questo nuovo approccio…

Rigetto post trapianto staminali…

Identificato un bioma…

ASST Rhodense e farmacie in prim…

Milano, 10 gennaio 2019 –…

Scoperta molecola che contrasta …

Scoperta una molecola in …

I benefici dei raggi UV contro l…

Più amiche che nemich…

Un inaspettato doppio controllo …

[caption id="attachment_7…

La possibilita' di un vaccino an…

[caption id="attachment_8…

27 febbraio: all’Istituto San Ca…

Busto Arsizio (VA), febbr…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta corretta per limitare casi di nascite pre-termine

Seguire una dieta ricca di vegetali, frutta, grano integrale e in cui si beve molta acqua durante la gravidanza diminuisce la probabilita’ di avere bambini prematuri.


A dirlo un nuovo studio pubblicato sul ‘British Medical Journal’. La ricerca e’ stata condotta mediante dati provenienti dal Norwegian Mother and Child Cohort Study, che si riferiscono a 66mila donne che hanno partorito in un arco di tempo compreso fra il 2002 e il 2008.   I ricercatori hanno identificato tre distinti pattern dietetici: uno “prudente” (vegetali, frutta, olio, pollo, pane ricco di fibre), uno “occidentale” (snack salati e dolci, pane bianco, dessert) e uno “tradizionale” (patate, pesce, vegetali cotti, latte a basso contenuto di grassi). I risultati hanno mostrato che la dieta “prudente” era quella meno associata a parti prematuri, soprattutto fra le donne che erano alla prima gravidanza.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x