Salute - Cittadinanzattiva: repa…

Il servizio di terapia d…

il DNA: le funzioni che hanno, f…

Alcuni meccanismi di prot…

Insulina e temperatura corporea:…

L'insulina è l'ormone sec…

Al via la sperimentazione a base…

[caption id="attachment_7…

Diabete: individuata soglia spec…

L'American Diabetes Assoc…

Sangue: usare la luce per esamin…

Buone notizie per chi ha …

Feste natalizie tra picco di inf…

Roma, 19 dicembre 2018 - …

Molecole per fermare i prioni

Nuovi polimeri auto-illum…

DNA batterico organizzato come t…

La bronchite e la polmoni…

Smettere di fumare porta al cuor…

Smettere di fumare potreb…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta corretta per limitare casi di nascite pre-termine

Seguire una dieta ricca di vegetali, frutta, grano integrale e in cui si beve molta acqua durante la gravidanza diminuisce la probabilita’ di avere bambini prematuri.


A dirlo un nuovo studio pubblicato sul ‘British Medical Journal’. La ricerca e’ stata condotta mediante dati provenienti dal Norwegian Mother and Child Cohort Study, che si riferiscono a 66mila donne che hanno partorito in un arco di tempo compreso fra il 2002 e il 2008.   I ricercatori hanno identificato tre distinti pattern dietetici: uno “prudente” (vegetali, frutta, olio, pollo, pane ricco di fibre), uno “occidentale” (snack salati e dolci, pane bianco, dessert) e uno “tradizionale” (patate, pesce, vegetali cotti, latte a basso contenuto di grassi). I risultati hanno mostrato che la dieta “prudente” era quella meno associata a parti prematuri, soprattutto fra le donne che erano alla prima gravidanza.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi