I trapianti senza trasfusione ne…

La strada verso trapianti…

A Ponsacco consigli utili per pr…

“Gastroinforma”, la campa…

Campagna UE di prevenzione contr…

Lussemburgo, 14 gen. - In…

Cervello: trovato un nesso tra m…

Un gruppo di scienziati d…

Il gene per il linguaggio

Gli esseri umani condivid…

Una variante genica aumenta il r…

[caption id="attachme…

Giornata Mondiale della Malattia…

Roma, 19 settembre 2016 –…

Inoltrata all’FDA la domanda sup…

·      Il dosaggio vasc…

Epatite C: piccola mutazione gen…

[caption id="attachment_7…

Antidolorifico da banco efficace…

Una nuova meta-analisi pu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dieta corretta per limitare casi di nascite pre-termine

Seguire una dieta ricca di vegetali, frutta, grano integrale e in cui si beve molta acqua durante la gravidanza diminuisce la probabilita’ di avere bambini prematuri.


A dirlo un nuovo studio pubblicato sul ‘British Medical Journal’. La ricerca e’ stata condotta mediante dati provenienti dal Norwegian Mother and Child Cohort Study, che si riferiscono a 66mila donne che hanno partorito in un arco di tempo compreso fra il 2002 e il 2008.   I ricercatori hanno identificato tre distinti pattern dietetici: uno “prudente” (vegetali, frutta, olio, pollo, pane ricco di fibre), uno “occidentale” (snack salati e dolci, pane bianco, dessert) e uno “tradizionale” (patate, pesce, vegetali cotti, latte a basso contenuto di grassi). I risultati hanno mostrato che la dieta “prudente” era quella meno associata a parti prematuri, soprattutto fra le donne che erano alla prima gravidanza.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x