HIV: una nuova terapia per il tr…

Una nuova sperimentazione…

Proteina in grado di riconoscere…

Rivelato il meccanismo mo…

Nuovi dispositivi per il monitor…

Nuovi dispositivi per i…

Tubercolosi: vaccino basato sul …

Gli scienziati della McMa…

Campagna UE di prevenzione contr…

Lussemburgo, 14 gen. - In…

Alzheimer: si studia l'incidenza…

Si sa che una serie di ma…

Dal Simposio “sPAIN in Italy”: c…

Oltre 500 esperti italian…

A.L.I.Ce. Italia Onlus con il Pa…

Roma, 9 dicembre 2013 - L…

Campagna invito donazione cordon…

Ancora 48 mila unità di s…

Panoptes Pharma e Mediolanum Far…

Milano, 9 Febbraio 2015 –…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Annunciati i vincitori della prima edizione del Premio Giornalistico A.L.I.Ce. Italia Onlus dedicato alla lotta contro l’ictus cerebrale

alice_onlus

  • Eccezionale il successo dell’iniziativa a cui hanno preso parte 71giornalisti che hanno contribuito con un totale di 94 lavori

Roma, 28 luglio 2014Elena Meli del Corriere della Sera, i curatori della rubrica di approfondimento del TG3-RAI Tre Fuori Tg e Francesco Locatelli di Umbria Radio: questi i vincitori della prima edizione del Premio Giornalistico A.L.I.Ce. Italia Onlus.

Il Premio è stato istituito da A.L.I.Ce. Italia Onlus (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale) con l’obiettivo di favorire la diffusione della conoscenza e della corretta informazione sull’ictus cerebrale, patologia neurologica che colpisce ogni anno circa 200.000 persone solo in Italia.

La Giuria, presieduta da Cesare Benedetti (Presidente A.L.I.Ce. Veneto), era così composta:

  • Paolo Binelli, Presidente A.L.I.Ce. Italia Onlus
  • Daniele Cerrato, Presidente Casagit e giornalista di RAI Tre
  • Francesco Chiappetta, Direttore Responsabile della testata online Sentieri Digitali.it
  • Carlo Gandolfo, Presidente di A.L.I.Ce. Liguria e del Rotary Club Genova Nord Ovest
  • Paolo Di Giannantonio, Giornalista di RAI Uno
  • Maria Luisa Sacchetti, Presidente Onorario A.L.I.Ce. Italia Onlus

Il Premio Giornalistico ha ottenuto il patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa ed è stato realizzato con il contributo non condizionato di Bayer, dando un riconoscimento al lavoro di quei giornalisti che hanno svolto la propria attività con serietà e dedizione, preparazione, chiarezza di linguaggio e capacità divulgative. 

“Il successo della prima edizione del Premio Giornalistico – ha affermato l’Ing. Paolo Binelli, Presidente A.L.I.Ce. Italia Onlus  – è la dimostrazione di quanto i giornalisti siano interessati ad affrontare il problema ictus nei suoi molteplici aspetti, profondamente consapevoli del ruolo fondamentale dell’informazione nel favorire una migliore gestione complessiva di questa patologia”.

Questi i lavori premiati e le relative motivazioni:

  • Nella categoria “Quotidiani, periodici, testate online”, Elena Meli con l’articolo “Contro l’ictus si può fare (molto) di più” pubblicato sul Corriere della Sera del 2 marzo 2014. Secondo la Giuria, l’articolo di Elena Meli si è distinto “per la completezza dell’informazione offerta, proposta in un modo ricco di indicazioni e per aver ben evidenziato il valore della prevenzione”. Il premio sarà erogato grazie al contributo del Gruppo Ticino del Distretto Rotary 2050
  • Nella categoria “TV”, sono stati premiati i curatori della rubrica di approfondimento “Fuori TG” del TG3 – RAI Tre per l’intera puntata dedicata all’ictus andata in onda il 19 dicembre 2013 perché “ricca di informazioni e spunti utili alla prevenzione, alla cura ed alla riabilitazione. Ben corredato di inserti e servizi che ottimamente intrecciano il ‘locale’ al nazionale sui servizi per il cittadino e i punti di riferimento”. Questo premio sarà erogato da A.L.I.Ce. Italia Onlus grazie al contributo liberale di Boehringer Ingelheim
  • Nella categoria “Radio”, Francesco Locatelli di Umbria Radio ha ricevuto il premio per il servizio “Prevenzione Ictus”, trasmesso il 15 aprile 2014, perché secondo i Giurati “ha saputo coniugare la divulgazione scientifica con ritmo radiofonico incalzante, sebbene in tempi estesi, arricchendo sempre le domande all’esperto con premesse ricche di dati sul tema ictus”. Questo premio sarà erogato grazie al contributo dei Rotary Club Roma Parioli, Rotary Club Genova Nord Ovest, Rotary Club Vicenza

A.L.I.Ce. Italia-Onlus è una Federazione di 20 Associazioni regionali di volontariato che ha tra i propri obiettivi statutari: diffondere l’informazione sulla curabilità della malattia; facilitare la informazione per un tempestivo riconoscimento dei primi sintomi come delle condizioni che ne favoriscono l’insorgenza; sollecitare gli addetti alla programmazione sanitaria affinché provvedano ad istituire centri specializzati per la prevenzione, la diagnosi, la cura e la riabilitazione delle persone colpite da ictus e ad attuare progetti concreti di screening; tutelare il diritto dei pazienti ad avere su tutto il territorio nazionale livelli di assistenza, uniformi ed omogenei.

A.L.I.Ce. Italia Onlus è, inoltre, membro della World Stroke Organization (WSO), della Eur

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!