Trapianto cornea: alla Harvard …

[caption id="attachment_6…

Arteriosclerosi: l'esposizione a…

L'esposizione al cadmio,…

Glioblastoma : importante nuova …

[caption id="attachment_6…

Epatocarcinoma: la sinergia di p…

L’epatocarcinoma è una pa…

TEVA annuncia parere favorevole …

GERUSALEMME, 23 luglio 20…

Aspirina: previene in qualche fo…

L'aspirina puo' abba…

Nasce il primo Centro Italiano p…

Presso l’Ospedale San Giu…

Dalla membrana amniotica si puo'…

[caption id="attachment_1…

Scoperta struttura proteina esse…

Un team di ricercatori sp…

Melanoma: identificato nuovo gen…

Arrivano da uno studio tu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ecoendoscopia a Forlì per l’asportazione selettiva dei tumori intestinali


Si chiama ecoendoscopia la nuova speranza per i pazienti affetti da tumore all’apparato digerente: la combinazione fra ecografia ed endoscopia permette infatti di stabilire con esattezza il livello di stadiazione della neoplasia che, se in fase iniziale, viene immediatamente asportata per via endoscopica, risparmiando cosi’ al malato sia un piu’ impegnativo intervento chirurgico, con conseguente asportazione totale, sia il successivo trattamento chemioterapico. Da sei mesi, l’Unita’ Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell’Ausl di Forli’, diretta dal prof. Enrico Ricci, si e’ aggiunta ai pochi centri in Italia che praticano tale metodica.

google_ad_client = "pub-7361654873183999"; /* 468x60, creato 03/06/09 */ google_ad_slot = "6124551286"; google_ad_width = 468; google_ad_height = 60; // ]]>

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!