Il citoscheletro: ecco come orga…

I movimenti delle protein…

Ecco come il diabete riscrive la…

[caption id="attachme…

[Telethon] Un trucco molecolare …

[caption id="attachment_6…

Studio mette in rilievo affinità…

Chi si somiglia si piglia…

La cultura "di ferro" anti-anemi…

Le ragazze italiane a…

Diabetici: si usano i vermi per …

Un nuovo trattamento co…

Le radici genetiche della schizo…

Un nuovo studio ha consid…

Un nuovo strumento per parlare d…

Bari, 22 novembre 2013 – …

Tumore al seno: cellule staminal…

Uno studio coordinato dal…

Neuroprotesi più accurate e più …

In un nuovo articolo, un …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Obesità: per prevenirla dedicare maggior tempo e concentrazione alla masticazione

Per dimagrire non e’ necessario mangiare meno ma concentrarsi sulla masticazione.masticazione
Trenta secondi dedicati a masticare ogni singolo boccone di un pasto aiutano, infatti, a ridurre il senso di fame durante il giorno. E non solo. Le persone che masticano pazientemente mangiano la meta’ degli snack di coloro che masticano troppo rapidamente. Un effetto collaterale di questa strategia anti-ingrassamento potrebbe essere l’associazione del pasto a un momento noioso e troppo lungo, secondo quanto riportato dal DailyMail.


La ricerca e’ stata promossa dall’Universita’ di Birmingham e sostiene che a far ingrassare non e’ cio’ che si mangia ma come si mangia. Il segreto per mantenersi in linea e’ quello di masticare ogni boccone per trenta secondi prima di deglutire. Un metodo che ha potenti effetti sull’appetito durante la giornata: chi mastica di piu’ ha piu’ possibilita’ di tenere a freno l’impulso a fare merenda e a sgranocchiare snack, cioccolatini e caramelle arrivando a mangiare la meta’ del quantitativo di cibo quotidiano ingerito da chi mastica frettolosamente a pranzo e a cena. La ricerca e’ stata descritta nei dettagli in un articolo pubblicato sulla rivista ‘Appetite’ .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi