Tornano gli incontri sul rene po…

Nella regione Puglia ne s…

Una possibile cura anti-cancro c…

La cura del tumore viene …

Lupus eritematoso - Alcuni fatto…

[caption id="attachme…

Nascita Prematura: Fenomeno In A…

Due Tavoli tecnici promos…

L'autosufficienza piena nella pr…

Roma, 20 febbraio 201…

IL 7 MAGGIO TORNA LA GIORNATA NA…

Screening gratuiti in tut…

isolate staminali del sangue 'pu…

Sono capaci di auto-rinno…

Dalla cataratta al glaucoma: Mil…

Glaucoma e diabete so…

Prodotta una 'patch' di albume d…

[caption id="attachment_5…

Stalking: in Italia vittima 1 pe…

Se ne parla al Campus Ang…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ictus: moto, anche moderato, ne riduce l’incidenza.


L’attivita’ fisica abbassa il rischio di essere colpiti da ictus. Un nuovo studio della University of South Australia ha mostrato infatti un legame tra la frequenza dell’esercizio fisico e il rischio di ictus, come si legge sulla rivista ‘Stroke’.  Le indagini degli scienziati hanno riguardato circa 30mila persone che hanno fornito dati a proposito della propria storia medica e della loro attivita’ fisica settimanale, prima di essere monitorati per ictus e attacchi ischemici transitori per una media di 5,7 anni. Le persone inattive avevano circa il 20 per cento in piu’ di probabilita’ di avere un ictus rispetto a quelli che si esercitavano quattro o piu’ volte alla settimana. Un esercizio fisico moderato, vigoroso era legato alla riduzione del rischio di ictus: parte dell’effetto protettivo era dovuto all’abbassamento di tassi di rischio come ipertensione, diabete, obesita’ e fumo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x