Rete neurale comune a tutti i ve…

A dispetto della vasta ga…

Batteri che resistono all'arseni…

L'analisi comparativa del…

Midollo osseo produce cellule ch…

Il motivo per cui si man…

Inquinamento domestico: un risch…

Nella polvere delle nostr…

Tessuto epatico ricreato artific…

[caption id="attachment_…

Alzheimer a tavola: si alla diet…

[caption id="attachment_3…

Le trasformazioni dei batteri in…

Le colonie di batteri ben…

Malattie cardiovascolari esasper…

[caption id="attachment_5…

Fertilità maschile messa a repen…

Alcune sostanze contamina…

Dermatologia: è allarme meteo, g…

Allarme dermatologi: gli …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stress post-traumatico, e l’utilità della psilocibina per alleviarlo


Basse dosi di una sostanza allucinogena sono in grado di far passare la cosiddetta “paura condizionata” nei topi, una condizione molto simile allo stress post traumatico negli uomini. Post_Traumatic_StressLo afferma una ricerca pubblicata dalla rivista ‘Experimental Brain Research’. I ricercatori dell’Universita’ di San Francisco hanno abituato alcuni topi ad aspettarsi una leggera scarica elettrica dopo un particolare segnale sonoro. Gli animali hanno quindi imparato a fermarsi di scatto una volta ascoltato il suono. Nella seconda fase dell’esperimento al suono non e’ stata fatta seguire la scarica, e a una parte dei topi e’ stata data una bassa dose di psilocibina, una sostanza trovata in alcuni tipi di funghi allucinogeni.

I topi sotto effetto di psilocibina hanno dimenticato prima degli altri l’associazione tra il suono e la scarica. “Questo implica che la molecola – scrivono gli autori – potrebbe essere utile nel trattamento dello stress post traumatico”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi