Il lato indispensabile del Cromo…

Uno studio su topi ha mos…

Il caffè, sveglia-memoria di 24 …

Buone notizie per gli ama…

Individuate le aree cerebrali re…

Lo studio delle lesioni c…

Di corsa verso il benessere. Com…

Runner, calciatore, sciat…

Nascituri pretermine a rischio a…

I bambini che sono nati p…

Ancestrali tracce di genoma vira…

[caption id="attachment_8…

Cure palliative “oltre” i luoghi…

Oltre 3.000, ogni anno, i…

I farmacisti non sono una lobby …

Roma, 4 gennaio 2013– ““E…

L'aiuto dei batteri probiotici c…

[caption id="attachment_1…

Insufficienza renale: un ace-ini…

Un Ace-inibitore abbassa …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Frutta e verdura in buone quantità diminuiscono di oltre un quinto i casi di ictus

Mangiare piu’ frutta e verdura puo’ ridurre il rischio di ictus di oltre il 20 per cento. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio della Qingdao University in Cina.


I ricercatori hanno condotto una revisione dei risultati di buona parte delle ricerche precedenti sull’argomento. I dettagli sono stati pubblicati sulla rivista internazionale Stroke.  In particolare, i ricercatori hanno analizzato venti ricerche pubblicate precedenti, per un totale di 760mila soggetti analizzati e quasi 17mila ictus.

In media le persone che mangiano piu’ frutta e verdura sono risultate avere un rischio inferiore del 21 per cento rispetto a quelle che ne mangiano di meno, con la probabilita’ di avere un evento che diminuisce del 32 per cento per ogni 200 grammi in piu’ mangiati al giorno e dell’11 per cento per ogni 200 grammi di vegetali. ”Agrumi, verdure a foglia e mele e pere sono gli alimenti per cui la relazione e’ accertata – scrivono gli autori – mentre per gli altri non ci sono evidenze conclusive”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi