Gilead annuncia le percentuali d…

SVR12 nel 96% dei pazient…

Neuroni da cellule del fegato co…

CELLULE del fegato trasfo…

Test Aids per tutti negli USA, d…

Dai 15 ai 65 anni d'età, …

Allarme superbatteri: l'India re…

[caption id="attachment_8…

All’Azienda Ospedaliera Guido Sa…

Con il progetto formativo…

TEVA ITALIA si mette in gioco pe…

L’azienda farmaceutica or…

Infertilità femminile e il legam…

Scoperto per la prima vol…

Linee guida per la ricerca farma…

[caption id="attachment_8…

I Nobel per la medicina o la fis…

[caption id="attachm…

Eliminare il Morbillo endemico e…

Eliminare il Morbillo end…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Frutta e verdura in buone quantità diminuiscono di oltre un quinto i casi di ictus

Mangiare piu’ frutta e verdura puo’ ridurre il rischio di ictus di oltre il 20 per cento. Almeno questo e’ quanto emerso da uno studio della Qingdao University in Cina.


I ricercatori hanno condotto una revisione dei risultati di buona parte delle ricerche precedenti sull’argomento. I dettagli sono stati pubblicati sulla rivista internazionale Stroke.  In particolare, i ricercatori hanno analizzato venti ricerche pubblicate precedenti, per un totale di 760mila soggetti analizzati e quasi 17mila ictus.

In media le persone che mangiano piu’ frutta e verdura sono risultate avere un rischio inferiore del 21 per cento rispetto a quelle che ne mangiano di meno, con la probabilita’ di avere un evento che diminuisce del 32 per cento per ogni 200 grammi in piu’ mangiati al giorno e dell’11 per cento per ogni 200 grammi di vegetali. ”Agrumi, verdure a foglia e mele e pere sono gli alimenti per cui la relazione e’ accertata – scrivono gli autori – mentre per gli altri non ci sono evidenze conclusive”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi