Dal liquido amniotico prelevare …

[caption id="attachme…

Boehringer Ingelheim ha sottomes…

• La prima sottomiss…

Ftalati in età pediatrica respon…

L'esposizione a sostanze …

Termites' digestive system could…

One of the peskiest h…

Dall'ormone della fame un aiuto …

Scoperta una nuova via me…

Herpes zoster: studi lo consider…

[caption id="attachme…

Glioblastoma: studio del CNR spi…

È un tumore cerebrale che…

Ospedali di qualità a misura di …

Esce oggi il nuovo bando …

L’Italia dice addio alla fenform…

L’allarme, lanciato …

Pillole con estradiolo naturale:…

Contraccezione orale su m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule intestinali trasformate in produttrici di insulina

“Spegnendo” un singolo gene, un team di scienziati della Columbia University e’ riuscito a convertire cellule gastrointestinali in cellule produttrici di insulina, dimostrando in linea di principio che un farmaco potrebbe cambiare le cellule del tratto digestivo inducendole a produrre insulina.


La ricerca, condotta da Domenico Accili della Columbia University e pubblicata su Nature Communications, potrebbe offrire l’opportunita’ di sostituire le cellule morte nel diabete di tipo 1 con cellule “rieducate” a funzionare bene.insulina Un processo piu’ semplice delle altre opzioni considerate attualmente, come trapiantare nuove cellule dalle staminali adulte o embrionali. Le cellule che producono insulina possono essere realizzate in laboratorio da cellule staminali, ma generalmente non hanno tutte le funzioni naturali delle cellule beta pancreatiche.

Dagli esperimenti e’ emerso che le cellule intestinali dei topi trasformate in cellule produttrici di insulina posseggono invece tutti i requisiti. La tecnica e’ efficace anche sulle cellule umane. Sui tessuti realizzati in laboratorio le cellule intestinali umane hanno “imparato” a produrre insulina in risposta alle circostanze fisiologiche create disattivando il gene FOXO1.

Il prossimo passo sara’ lo sviluppo di un farmaco che inibisca il gene nelle cellule gastrointestinali dell’uomo.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!