AIDS: contraccettivo ormonale ra…

Le donne che utilizzano …

Scoperta una proteina che rallen…

Bloccando una proteina c…

Trapianto di reni: migliori gli …

Rispetto a lunghe e frequ…

Mele: Sono i medici la chiave de…

"La presenza della medici…

Rene policistico: ridotti i casi…

I pazienti affetti da ma…

Strabismo: chirurgia risolutiva …

La terapia chirurgica per…

Leucemia mieloide acuta: passi i…

Alcuni ricercatori europe…

Alluminio: pericolo per la ferti…

Pentole, lattine, pellico…

Tumori intestinali: ottimo deter…

Mangiare 100 grammi in pi…

Rigenerazione dei nervi: scopert…

Identificata un'unica mol…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Albumina – creatina e attacchi di cuore

Scoperto un nuovo indicatore per prevedere la prognosi dell’attacco di cuore. Il rapporto tra albumina e creatina presenti nelle urine, infatti, permetterebbe di avere molte indicazioni sulla probabile progressione dell’attacco. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Universita’ di Glasgow (Gran Bretagna), che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista Lancet. “Un incremento della secrezione della proteina albumina nelle urine e’ un fattore consolidato di rischio di mortalita’ e attacchi cardiaci”, ha detto John JV McMurray del British Heart Foundation Cardiovascular Research Centre, a capo dello studio.

“Abbiamo scoperto che il rapporto tra albumina e creatina (UACR) permette di prevedere il decorso di un attacco di cuore”. Per i ricercatori, l’UACR e’ un sistema di prognosi semplice ma efficace. “E’ possibile effettuarlo con facilita'”, ha concluso McMurray. “Il suo valore per le previsioni cliniche e’ di grande interesse per medici e pazienti”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi