Torna il Premio Civitas - XVIII …

In ricordo delle vittime …

Peptide della soia con proprietà…

Prodotti di scarto della …

Contraccezione d'emergenza, dall…

“I ginecologi facciano …

La molecola anti-ictus che salve…

[caption id="attachme…

Ossido nitrico: non è solo l'age…

Svelata completamente la …

Second Sight annuncia il success…

E’ la prova per il contin…

Rene artificiale da cellule stam…

Ricercatori scozzesi dell…

Neuriti crescono all'interno di …

Una ricerca mostra che è…

Basalioma: il tumore di chi sta …

In genere il carcinoma si…

Ipoglicemia notturna, motivo di …

E' l'ipoglicemia, ovvero …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Albumina – creatina e attacchi di cuore

Scoperto un nuovo indicatore per prevedere la prognosi dell’attacco di cuore. Il rapporto tra albumina e creatina presenti nelle urine, infatti, permetterebbe di avere molte indicazioni sulla probabile progressione dell’attacco. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Universita’ di Glasgow (Gran Bretagna), che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista Lancet. “Un incremento della secrezione della proteina albumina nelle urine e’ un fattore consolidato di rischio di mortalita’ e attacchi cardiaci”, ha detto John JV McMurray del British Heart Foundation Cardiovascular Research Centre, a capo dello studio.

“Abbiamo scoperto che il rapporto tra albumina e creatina (UACR) permette di prevedere il decorso di un attacco di cuore”. Per i ricercatori, l’UACR e’ un sistema di prognosi semplice ma efficace. “E’ possibile effettuarlo con facilita'”, ha concluso McMurray. “Il suo valore per le previsioni cliniche e’ di grande interesse per medici e pazienti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: