Tumore al pancreas: nuovo metodo…

Un gruppo di ricercatori …

Battito di ciglia e tumori: trov…

[caption id="attachment_2…

Medicina rigenerativa: da stamin…

Si allunga la lista degli…

Sistema immunitario e nanopartic…

La nanotecnologia è un'in…

Proteine: la loro azione nel lav…

Scienziati finanziati dal…

Vertebre artificiali che imitano…

[caption id="attachment_6…

Tra tumore a seno e demenza una …

[caption id="attachment_7…

Metuosi, ubriaca e uccide le cel…

Identificata all'Istituto…

Tac spirale: dimezza mortalita' …

[caption id="attachment_1…

Vaccini: una sostanza potrebbe e…

Scoperto un composto che…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Albumina – creatina e attacchi di cuore

Scoperto un nuovo indicatore per prevedere la prognosi dell’attacco di cuore. Il rapporto tra albumina e creatina presenti nelle urine, infatti, permetterebbe di avere molte indicazioni sulla probabile progressione dell’attacco. Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Universita’ di Glasgow (Gran Bretagna), che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista Lancet. “Un incremento della secrezione della proteina albumina nelle urine e’ un fattore consolidato di rischio di mortalita’ e attacchi cardiaci”, ha detto John JV McMurray del British Heart Foundation Cardiovascular Research Centre, a capo dello studio.

“Abbiamo scoperto che il rapporto tra albumina e creatina (UACR) permette di prevedere il decorso di un attacco di cuore”. Per i ricercatori, l’UACR e’ un sistema di prognosi semplice ma efficace. “E’ possibile effettuarlo con facilita'”, ha concluso McMurray. “Il suo valore per le previsioni cliniche e’ di grande interesse per medici e pazienti”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!