Supercarote salvavista con una g…

"Hai mai visto un conigli…

Tumore dell'utero: secondo Veron…

''Quello dell'utero e' un…

Ictus: un nemico speciale per le…

29 OTTOBRE 2014 LA GIORN…

Aterosclerosi: verso un vaccino

[caption id="attachment_7…

Ansia e sedentarietà: due stati …

La sedentarietà non fa so…

Liposuzione in versione "soft": …

Niente rischi, zero emato…

Chirurgia oncologica: nuova tecn…

E' un'innovativa tecnica …

La colonscopia si tinge di blu

Tra le novità prese…

L’AIUTO DELL’OMEOPATIA SE L’INVE…

Testo a cura della dottor…

Parkinson: nella testa dell'ucce…

Il cervello dell'uccello …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Da Modena ricerca sul metabolismo del fegato

Il fegato ha un sistema particolare per regolare i livelli di ferro nel sangue, e grazie a una ricerca guidata da scienziati italiani questo meccanismo e’ stato svelato. I ricercatori dell’Universita’ di Modena hanno infatti scoperto i meccanismi regolatori del livello di ferro nel sangue che il fegato mette in atto nelle situazioni di stress. “Il fegato e’ capace di percepire le condizioni del corpo e di rispondere di conseguenza”, ha spiegato Chiara Vecchi, ricercatrice a capo dello studio pubblicato sulla rivista Science

. “I segnali di stress giungono al reticolo endoplasmatico delle cellule del fegato, che riesce a controllare i livelli di epcidina, ormone regolatore dell’assorbimento del ferro”. Per Vecchi, questa scoperta indica un legame tra risposta immunitaria allo stress e metabolismo del ferro

.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi