Cancro alla prostata: l'anticorp…

[caption id="attachme…

Malaria: vaccino con parassiti "…

Molti vaccini contro…

La "sesta base" del DNA e le spe…

Quella che è stata battez…

Cinque volti della nevralgia si …

Bruciante, formicolante, …

Vaccino HPV in Calabria: grazie …

Continua la campagna di O…

Premiate le foto vincitrici del …

Centinaia gli iscritti al…

Helicobacter pylori spezza il DN…

Il batterio Helicobacter…

Tumori polmonari: scoperte le ca…

AGI - Negli ultimi anni l…

Dalle staminali ricostruite ossa

[caption id="attachme…

Pressione arteriosa: per la misu…

Un nuovo strumento po…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cancro al polmone di tipo NSCLC: test per determinare la risposta al trattamento

Non-small cell lung carcinoma

Non-small cell lung carcinoma

Diventa possibile, grazie a una nuova scoperta del Queen Alexandra Hospital di Portsmouth (Gran Bretagna), prevedere l’esito del trattamento del cancro ai polmoni. Test genetici hanno rivelato infatti che alcuni geni responsabili della sensibilita’ ai farmaci sono associati alla sensibilita’ chimica effettiva del cancro al polmone di tipo NSCLC (Non-small cell lung carcinoma) a determinate sostanze. “Non abbiamo scoperto una correlazione diretta tra l’espressione di un solo gene con le reazioni del tumore a una sostanza, ma questa correlazione era presente invece in gruppi specifici di geni”, ha spiegato Ian Cree, primo autore dello studio pubblicato sulla rivista BMC Cancer. “Siamo riusciti quindi a scoprire dei ‘complessi’ genetici, associati a combinazioni di sostanze chimiche, che permettono di prevedere in partenza la sensibilita’ al trattamento”, ha detto Cree. “In questo modo, sara’ possibile elaborare delle chemioterapie personalizzate per ogni paziente“.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x